Versione Italiana  English Version ContattiF.A.Q.Riservatezza
SCRIVICI Aggiungi ai preferiti
Spedizione
Chi siamo
Vini Vintage
Offerte speciali
I tuoi Acquisti
RICERCA VINO PER
 
NOME
Nome del Vino
Ricerca veloce
Valuta 
La tua ricerca =>   Produttore: Michele Chiarlo Cancella:Produttore: Michele Chiarlo
Home | Indietro | Nuova Ricerca
Ordina per: Prezzo | Nome
Vini: 5
Michele Chiarlo Grignolino
Maggiori Dettagli
 
Michele Chiarlo Grignolino
2007
 
ClassificazioneDOC
ProduttoreMichele Chiarlo
Contenuto0.75 l.
TipologiaPasto
Uva100 %Grignolino
Annata2007
Gradazione12.8 %
GustoQuesto è un vino semplice ma piacevole si avvertono sentori di frutta fresca,pulita finitura.
Colorecolore rosso rubino chiaro con sottili riflessi ambra
L'opinione di The Cellar Door
Questo non è uno dei migliori vini della casa , ma è elegante e leggero.Esso è piacevole,ma non richiederà una nota in agenda.Vino interessante da provare.

Grignolino non è un vino molto famoso in Italia,l'uva non è stata esportata verso altri climi con buone ragioni.L'uva non è capace a dare vini importanti ma crea rossi...
Maggiori Dettagli

Punteggio: 86/100
86 punti per un buon Grignolino è il massimo che quest'uva può offrire.
 
Michele Chiarlo Dolcetto
Maggiori Dettagli
 
Michele Chiarlo Dolcetto
2007
 
ClassificazioneDOC
ProduttoreMichele Chiarlo
Contenuto0.75 l.
TipologiaPasto
Uva100% Dolcetto
Annata2007
Gradazione13.5 %
GustoAl palato fine e equilibrato, con un segno distintivo mandorla finitura.
ColoreRosso rubino brillante
L'opinione di The Cellar Door
Il Dolcetto è il vino più economico della cantina Chiarlo è molto equilibrato e una buona espressione del territorio.

Al naso sentori di vaniglia e ciliegie.DI medio corpo,fine ed elegante con tannini distintivi nel finale. (sn-10/07)
Maggiori Dettagli

Punteggio: 85/100
88 punti per questo Dolcetto, buon rapporto qualità prezzo.Molto piacevole
 
Michele Chiarlo Barbaresco
Maggiori Dettagli
 
Michele Chiarlo Barbaresco
2005
 
ClassificazioneDOCG
ProduttoreMichele Chiarlo
Contenuto0.75 l.
TipologiaPasto
UvaNebbiolo - 100%
Annata2005
Gradazione13.8 %
GustoSetoso liscio,elegante e raffinato. Non un potente Barbaresco ma un vino,ben equilibrato e raffinato.
ColoreBel rosso granato
L'opinione di The Cellar Door
Questo anno il Barbaresco di Michele Chiarlo esprime grandi aromi di frutta con sentori al naso di mirtilli, liquirizia e spezie. Il Vino offre anche una finitura estremamente lunga ,vellutata e raffinata.Un Barbaresco bilanciato,e di ottima qualità.

Il Barbaresco del 2004 è ottimo e bevibile.Eccellente rapporto qualità prezzo per questa buona annata.Questo vino è d'acquistare 6 bottiglie e provare anno dopo anno.Le...
Maggiori Dettagli

Punteggio: 91/100
91 punti per un trionfo nella vinificazione di una fantastica annata in Piemonte. Questo è uno dei migliori punteggi che Michele Chiarlo ha raggiunto per un Barbaresco.Quest'anno il Barbaresco è setoso,non tannico se bevuto oggi e dovrebbe migliorare con tre o cinque anni d'invecchiamento.
 
Michele Chiarlo Barolo Tortoniano
Maggiori Dettagli
 
Michele Chiarlo Barolo Tortoniano
2004
 
ClassificazioneDOCG
ProduttoreMichele Chiarlo
Contenuto0.75 l.
TipologiaPasto
Uva100% Nebbiolo
Annata2004
Gradazione13.5 %
Gustocorposo, prugne, funghi secchi e note di caffè .
Coloregranato
L'opinione di The Cellar Door
Barolo,stile traizionale tipico dell'uva. Concreto e forte sottile e leggero di finitura fa un vino di contemplazione. complesso e piacevole. Annata particolarmente valida.

setoso morbido, ottima finitura e stile tradizionale rendere questo Barolo un ottimo vino.
Maggiori Dettagli

Punteggio: 90/100
90 punti per una dolce Barolo con una lunga e setosa finitura
 
Michele Chiarlo Barolo Cerequio
Maggiori Dettagli
 
Michele Chiarlo Barolo Cerequio
1998
 
ClassificazioneDOCG
ProduttoreMichele Chiarlo
Contenuto0.75 l.
TipologiaPasto
Uva100% Nebbiolo
Annata1998
Gradazione13.5 %
GustoTutti gli aromi sono confermati al palato, in un tessuto ricco di corpo, pieno, di grande struttura e carattere, aristocratico tannico con gusto elegante, persistente. Consumare da 6 anni fino a vent'anni.
ColoreProfondo colore granato brillante.
L'opinione di The Cellar Door
Questo Barolo Cerequio ha raggiunto la giusta maturazione. Al naso presenta piacevole sentore di cedro e aroma di prugna nonché lievi toni minerali . Questo Barolo è corposo con tannini morbidie una lunga persistenza, un altro paio di anni in cantina vedrà il vino più morbido. (Sn-11/07)

Prestigioso "Tre bicchieri" dal Gambero Rosso è una meritata ricompensa per uno dei migliore barolo di Michele Chiarlo. Eccellente annata.
Maggiori Dettagli

Punteggio: 91/100
91 punti per una qualità Barolo di una buona annata e da un'ottimo vigneto.
 
 
Michele Chiarlo
 
Nel 1956 Michele Chiarlo iniziò l'attività di produttore con una piccola cantina a Calamandrana partendo da 5 ettari di vigneto dell'azienda paterna coltivati a barolo e moscato. Da 50 anni i Chiarlo sono coltivatori di vini pregiati, oggi sono uno dei più importanti produttori di vini del Piemonte e leader nel settore viticolo .Da allora la crescita, è incentrata sulla produzione di vini di alta classe cercando sempre la qualità del prodotto .I primi anni d'attività dell'impresa furono difficili;poi con l'istituzione della Denominazione di Origine Controllata nel 1963, furono inserite regole nuove per la qualità .Prima delle D.O.C. le piccole produzioni di vini non venivano spesso riconosciute in assenza di un sistema uniforme ed universale di classificazione che enunciasse metodi, varietà , zone, un sistema che, per ironia della sorte hanno sorpassato i produttori di oggi.. Michele Chiarlo non ha mai abbandonato la sua filosofia, perchè tutt'oggi, nella sua impresa viene fatta una rigorosa selezione delle migliori uve e una ricercata cura dei vigneti, delle zone e delle tecniche di affinamento in botti di rovere e poi in bottiglia, misure queste adottate dai precursori del marchio D. O. C. Queste leggi hanno portato al nome originale del vino, "granduca," distinto dal nome dell'impresa," Cantine duca d'Asti, "poiché essi vietavano l'inclusione di una denominazione legale al vino . Michele Chiarlo è anche accreditato per essere uno dei primi produttori a introdurre la fermentazione malolattica in Italia per ottenere vini di una maggiore stabilità, bassa acidità e più facile accessibilità in gioventù. Nel corso degli anni, Michele Chiarlo ha ottenuto un grande successo grazie alla sua costante ricerca della qualità .Tra 1956 e 1968, ha gradualmente ampliato la distribuzione dal Piemonte a importanti mercati dell'Europa centrale e settentrionale, e, nel 1967,con i vini di qualità ha aperto le strade ai mercati di esportazione in Germania,in Belgio e in Gran Bretagna. Durante questo periodo, il Barolo è stato aggiunto al portafoglio assieme al Barbera, Grignolino e Dolcetto, vini tradizionalmente prodotti dall'impresa. Questi successi hanno spianato la strada per la costruzione di un impianto a Calamandrana e di una nuova cantina, per l' imbottigliamento, completata tra 1971 e 1973. Ciò comprende le apparecchiature di magazzinaggio e di produzione per un altro grande vino l'Asti Spumante. Un secondo strumento è stato costruito nel 1978 a Gavi per la vinificazione e l'imbottigliamento del Cortese di Gavi. Più recentemente, nel 1985, un terzo strumento per la vinificazione e affinamento è stato costruito adiacente al vigneto di Cannubi per alloggiare i vini della zona del Barolo di cui Michele Chiarlo è proprietario. Oggi, questi impianti restano nella Regione del Piemonte fra i più tecnologicamente avanzati, con una produzione annua di oltre un milione di bottiglie,di cui circa metà distribuite sul mercato interno e l'altra metà sul mercato internazionale. Per quanto riguarda la qualità del prodotto e del vigneto,Michele Chiarlo per trent' anni ha cercato e controllato i siti per migliorare i vigneti in ciascuna delle zone dove oggi egli produce i suoi vini. Tra questi il gioiello della corona e quello di Fornace, un piccolo vigneto nella zona di Rovereto piantato nel 1910 che produce un brillante e intenso Gavi di squisita raffinatezza. Egli ha anche accordi a lungo termine con i proprietari di due spettacolari vigneti In CastiglioneFalleto,e Serralunga cru del Barolo, da cui egli produce Barolo riserva Rocche di Castiglione e Barolo riserva Vigna Rionda di Serralunga. In aggiunta a questi contratti, ha acquistato l'Antico Podere Averame in Cerequio cru del Barolo, considerato uno dei migliori vigneti nella zona del Nebbiolo; e un'azienda, a Barolo in cru di Cannubi che, grazie alla sua estrema pendenza non era mai stata coltivata con impegno Questo vitigno è stato coltivato a schiera ed entrato in produzione, è stata la prima volta che un tale progetto è stato realizzato in Piemonte. Nel 1995, Michele Chiarlo acquisì l'azienda agricola Aluffi a Castelnuovo Calcea, considerata la più bella e prestigiosa struttura nella zona del classico Barbera d'Asti. La struttura è composta da due aziende distinte: Viticole la Corte e il castello, con una superficie totale di 62 ettari di cui 50 sono piantati vitigni Barbera, una delle più estese per questo settore. L'esposizione a sud-ovest e est dei terreni e la loro ricchezza di, calcio vitamine sono ideali per la produzione di grandi Barbera d'Asti. Michele Chiarlo gestisce direttamente e personalmente ogni aspetto della produzione dei suoi vini grazie a un'esperienza qualificata e professionale acquisita nel tempo. Egli inoltre ha conseguito una laurea dalla prestigiosa scuola di Enologia di Alba, da cui si è laureato nel 1955. La sua incessante innovazione, sia per la produzione che per commercializzazione, ha dato grande serietà alla sua azienda. Egli è un consigliere di lunga data che rappresenta il Piemonte nel Unione Italiana vini;è anche presidente dell'Unione Italiana di esportatori di vini; è stato presidente del consorzio regionale per il controllo qualità e la promozione per sostenere il Barbera d'Asti, Barbera del Monferrato, e il Grignolino del Monferrato; e a metà degli anni Ottanta ha fatto parte del consiglio di amministrazione dell'istituto vino e cibo incentrato sulla promozione della qualità dei prodotti alimentari e dei vini italiani negli Stati Uniti. Sin dai primi anni novanta,.Michele Chiarlo' con i figli Alberto e Stefano, oggi gestiscono questa grande azienda, Alberto gestisce il marketing mentre Stefano è enologo di professione, gestisce il vigneto e le operazioni di produzione nelle cantine
Città
Calamandrana (PD)

Offerte speciali

Le nostre migliori occasioni per tutte le tasche

Bianco e Rosso

Vini d'annata

I migliori vini che l'Italia ha da offrire.
Cerchi il meglio?

Ricerca mirata

Guida dei cibi

Fidati dei consigli di Giuseppe sui migliori abbinamenti coi tuoi vini.
CALL CENTER: 0039 085 6921659 * 10am-12am , 4pm-7pm CET (GMT+1), Sat: 10am-12am CET (GMT+1)
E-MAIL: info@thecellardoor.it
Termini e Condizioni |  Contatti |  F.A.Q. |  Riservatezza |  Vini Vintage |  Offerte speciali |  Spedizione |  Chi siamo |  Vini: Rosso |  Vini: Bianco
Copyright © 2009 The cellar Door srl. Tutti i diritti riservati.

VINI - Produttore: Michele Chiarlo

vini rossi e bianchi direttamente dalle cantine italiane

The Cellar Door è una compagnia italiana che vende vini rossi e bianchi direttamente al consumatore a tariffe imbattibili fornendosi direttamente dalle cantine italiane. Il vino arriva direttamente a casa vostra con spedizione assicurata. Per abbracciare tutti gli aspetti del mondo del vino, iscriviti alle nostre messageboards e leggi la nostra guida al cibo per godere appieno del mondo del vino.